martedì, 20 Aprile, 2021
Home News & Curiosità Lùbar, il luogo dove gustare uno dei migliori Avocado Toast di Milano

Lùbar, il luogo dove gustare uno dei migliori Avocado Toast di Milano

-

Se avete voglia di evadere un po’dalla frenesia milanese e respirare una boccata d’aria fresca siciliana, Lùbar è esattamente il luogo che fa al caso vostro. Lùbar, che in dialetto siciliano significa letteramente “il bar” nasce per merito dei fratelli Bonaccorsi: Lucrezia, Lucilla e Ludovico nonchè i figli della celebre stilista Luisa Beccaria. Il primo Lùbar nasce a Noto, in Sicilia, dove i fratelli decidono di aprire un chiringuito nell’Oasi di Vendicari. Successivamente, essendo di origini siciliane ma vivendo a Milano, decidono di dare al loro prpgetto un tocco metropolitano e di portare i sapori della Sicilia anche nella metropoli lombarda. Lùbar a Milano è ormai una leggenda e nel 2017 apre all’interno della Villa Reale (dove si trova la Galleria d’arte moderna) nel cuore della città, esattamente al civico 16 di Via Palestro, di fronte ai Giardini Indro Montanelli. All’interno della Villa nasce questo luogo bucolico che sembra una sorta di “giardino d’inverno”, in un locale tutto di vetrate con alte felci e con colonne e stucchi di marmo in stile neoclassico. Qui si trovano tavolini in ferro battuto dove lo staff (giovane, disponibile e solare) serve le prelibatezze siciliane. Potete assaggiare, a mio avviso, uno dei migliori Avocado Toast della città, classico oppure nella versione con salmone affumicato e/o uova. Io ne vado letteralmente pazza! Da assaggiare assolutamente i leggendari arancini di riso, i capelli d’angelo al miele d’acacia, le polpette di melanzane mandorle e menta, le polpette di baccalà, le alici fritte o l’agnello scottato con pistacchio e menta. Che dire poi dei dolci?! Cannoli di ricotta mignon (obbligatorio mangiarne almeno 10, una vera poesia per il palato), il Ricottamisù o il tortino di cioccolato con gelato homemade alla mandorla. C’è solo l’imbarazzo della scelta! Per completare il tutto potete poi scegliere tra un’infinità di centrifughe e frullati di frutta fresca preparati estemporaneamente. Che altro aggiungere?! Semplicemente da provare!

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Follow Me

Le ricette più lette