martedì, 20 Aprile, 2021
Home News & Curiosità KITCHEN PHARMACY #superfood n.3 AVOCADO

KITCHEN PHARMACY #superfood n.3 AVOCADO

-

Chi mi conosce bene sa quanto io sia letteralmente ossessionata dall’Avocado. Non ci rinuncerei per nulla al mondo proprio per il suo gusto squisito e per le sue proprietà benefiche che lo annoverano tra i super cibi per eccellenza. L’Avocado è un frutto tropicale, precisamente originario del Centro America. Il suo nome botanico è “Persea Americana” e appartiene alla famiglia delle Lauracee. Ne esistono due principali qualità: La Fuerte e la Hass: la differenza tra le due specie si nota quando il frutto è maturo. La prima ha una buccia liscia e di color verde brillante, la seconda rappresenta la qualità più pregiata e la buccia ha un aspetto rugoso che tende a diventare di colore più scuro: viola o addirittura nera. L’Avocado ha un aspetto estremamente burroso, infatti contiene meno acqua rispetto agli altri frutti ed è ricchissimo di grassi buoni: è ricco infatti di acido oleico (contenuto anche nell’olio di oliva) che appartiene ai grassi monoinsaturi ed è noto per le sue proprietà benefiche su cuore, cervello e arterie. Molti sono convinti che questo frutto faccia ingrassare, in realtà non è un’informazione reale: infatti, sebbene sia calorico, ha un elevatissimo potere saziante come vi racconterò in seguito. Dovrebbe essere consumato giornalmente, io non rinuncio mai al mio mezzo Avocado proprio perché ha un potere nutrizionale unico.

Vediamo insieme cosa contiene questo Superfood:

  • FOLATI (VITAMINA B9): molto importante per la funzione cellulare e la crescita dei tessuti. Presenta un ruolo principale per una fase della donna molto importante: la gravidanza.
  • VITAMINA K1: molto importante per la coagulazione del sangue e per prevenire fragilità ossea ed osteoporosi.
  • POTASSIO: coinvolto nella pressione sanguigna, nella salute del cuore e nello scambio idro-salino a livello cellulare. Uno studio ha dimostrato che l’Avocado contiene molto più potassio rispetto alle banane che di per sé sono già ricchissime di questo elemento.
  • TOCOFEROLO (VITAMINA E): potentissimo antiossidante che protegge la pelle e le cellule da tossine ambientali.
  • ACIDO ASCORBICO (VITAMINA C): dall’azione immunostimolante e che facilita l’assorbimento di ferro nel nostro organismo prevenendo l’anemia.
  • CAROTENOIDI: quali luteina e zeaxantina che sono fondamentali nella salute della vista.

Ma vediamo quindi quali sono le principali proprietà:

  1. SALUTE DEL CUORE: riduce il colesterolo cattivo aumentando quello buono (HDL) e mantenendo quindi il cuore in buona salute.
  2. PERDITA DI PESO: come vi dicevo molte persone pensano che faccia ingrassare, in realtà è l’esatto contrario. Si è infatti dimostrato che, aggiungendo mezzo avocado ai nostri piatti, aumenti il senso di sazietà regolando il peso corporeo.
  3. SALUTE FEMMINILE: se ci pensiamo la forma dell’Avocado ricorda quella dell’utero femminile. Inoltre al suo interno contiene un seme che per maturare impiega 9 mesi. Infatti è ricchissimo di folati che promuovono lo sviluppo di tessuti e nuove cellule importanti per la gravidanza, l’allattamento e i primi anni di vita.
  4. RIDUCE L’ARTRITE: è ricco di omega 3 che hanno una potentissima azione antiinfiammatoria prevenendo patologie infiammatorie articolari.
  5. SALUTE DELLA VISTA: ricco di luteina e zeaxantina che proteggono gli occhi da stress ossidativi, cataratta e degenerazione della macula.
  6. BENEFICI PER PELLE E CAPELLI: molto indicato per la pelle secca e sensibile in quanto ricco di vitamina E che ha un’azione antiossidante, idratante e lenitiva sull’epidermide. Viene infatti utilizzato per la preparazione di prodotti cosmetici come creme e maschere di bellezza. Inoltre ha benefici anche su capelli poiché li protegge dall’invecchiamento e dalla secchezza causati dal sole.

Quanto Avocado andrebbe consumato? Ne basta metà al giorno, vi consiglio di togliere la polpa con un cucchiaio in quanto le proprietà curative sono più concentrate proprio nella parte a contatto con la buccia.

Come capire il grado di maturazione? Verificandone la consistenza al tatto (deve essere morbida) e l’aspetto esteriore (non deve avere macchie nere o essere ammaccata perché significherebbe che la polpa all’interno è danneggiata).

Molti non sanno che nell’Avocado anche IL SEME è commestibile. In realtà contiene circa il 70% degli antiossidanti dell’intero frutto. Per consumarlo bisogna togliere la pellicina marrone, metterlo in un sacchetto di plastica e schiacciarlo con un martello. I frammenti ottenuti andranno aggiunti a frullati o centrifugati.

Esistono diversi metodi per consumare l’Avocado, io vi indicherò di seguito una ricetta semplice, leggera e molto gustosa:

MACCHERONI DI GRANO SARACENO CON PESTO DI AVOCADO, FOGLIE DI MENTA E PISELLINI FRESCHI.

INGREDIENTI (per 2 persone)

  • 140 gr di maccheroni di grano saraceno
  • 1 Avocado maturo
  • 1 manciata di foglioline di menta fresca
  • 100 gr di pisellini freschi lessati
  • elio extravergine d’oliva q.b.
  • sale q.b.
  • pepe nero q.b.

PROCEDIMENTO: pelate l’Avocado, togliete il seme interno, tagliate la polpa a cubetti e mettetela nel mixer. Aggiungete un filo di olio extravergine d’oliva e frullate fino ad ottenere un composto cremoso. A parte, in un pentolino mettete un goccio di olio extravergine d’oliva e fate saltare i pisellini con un pizzico di sale. Cuocete la pasta in abbondante acqua salata, quando sarà cotta scolatela e unite il pesto d’Avocado precedentemente ottenuto e i pisellini. Impiattate decorando con le foglioline di menta fresca, un goccio di olio extravergine d’oliva e una macinata di pepe nero.

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Follow Me

Le ricette più lette